Post Image

Compaiono nella nostra vita ogni giorno: alla televisione, alla radio, sui nostri computer e sui vari siti di streaming come Netflix. Siamo circondati da artisti famosi che vediamo nei più svariati film, serie TV e concerti. Ma quanto ne sappiamo realmente della loro vita passata e di come sono arrivati ad avere tanto successo? Se sei finito sul nostro Blog, ti sarai posto sicuramente questa domanda. Eccoti dunque 3 casi di artisti che da poveri hanno cambiato la loro vita e sono diventati ricchi.

La vita di Sylvester Stallone

Sylvester Stallone nasce il 6 luglio del 1946 a New York, USA nel quartiere di Hell’s Kitchen, uno dei più malfamati della città. Michael (il suo primo nome) è figlio di famiglia povera, la quale a stento riesce ad arrivare a fine mese. Visti gli evidenti problemi economici, si trasferisce in giovane età con i genitori a Philadelphia, nel Maryland. Qui inizia ad appassionarsi a qualsiasi tipo di sport e agli esercizi ginnici, da cui ne scaturirà la formazione del suo fisico scultoreo. Lavora part-time per potersi permettere gli studi al liceo. La situazione economica non è comunque delle migliori e per dare una mano alla famiglia, all’età di 26 anni, decide di vendere il suo cane Buktus al quale era molto affezionato. Dopo il diploma, decide trasferirsi a Miami dove frequenta un’università di drammaturgia, appassionandosi e apprendendo l’arte della recitazione. Sylvester si dà da fare duramente proponendosi come attore e scrivendo incessantemente sceneggiature nel tempo libero mentre lavora in una pizzeria per guadagnarsi da vivere. Quando finalmente arriva, nel 1970, la tanto attesa chiamata, dove gli viene proposto di recitare nel tanto discusso film “The party at Kitty and Stud’s”. Il suo successo però arriva grazie al successo planetario del film “The Lord of Flatbush” nel 1974, di cui è attore, e da cui ne scaturirà la scelta di interpretare Rocky in “Rambo”, con la sceneggiatura stessa scritta da Michael in persona.

La vita di Eminem

Marshall Mathers, nasce il 17 ottobre nel 1972 a Detroit, all’epoca città davvero difficile e con un elevatissimo tasso di criminalità. Figlio di famiglia povera, Eminem vive in un camper con la sorellina più piccola e la madre dipendente da droghe e gioco d’azzardo, la quale per portare avanti la famiglia è costretta a prostituirsi. Il ragazzo lavora a tempo pieno in una fabbrica di automobili portando a casa pochi spiccioli al mese; soldi che la maggior parte delle volte, venivano rubati e spesi dalla madre a sua insaputa. Il tempo libero lo impiega a scrivere testi e partecipando alle battaglie rap di città, nelle quali era l’unico rapper bianco. Per questo veniva discriminato e molto spesso è stato coinvolto in risse e sparatorie pericolose. Il tempo passa e nonostante tutti gli ostacoli, Marshall inizia a farsi un nome in città, quando nel 1992 fa uscire il suo primo album “Infinity”, prodotto grazie ad alcuni amici. Il successo più assoluto lo raggiunge nel 1999 quando viene contattato dal famoso Dj e Producer degli ex “N.W.A.”, Dr. Dre. Insieme a Dre, inciderà un nuovo disco di 8 tracce e inizierà la sua scalata per diventare un’artista e quello che è oggi: il rapper migliore della storia.

La vita di Ed Sheeran

Edward Sheeran nasce il 17 Febbraio 1991 in Inghilterra, ad Halifax. Figlio di un illustratore di Arte e di una designer di gioielli, il nostro cantante non è così povero, ma decide di prendere delle scelte molto difficili per intraprendere la sua carriera d’artista, poco appoggiata dalla famiglia. Inizia a scrivere canzoni e suonare la chitarra quando ancora frequenta le scuole medie. Finite queste ultime, Ed si trasferisce da solo a Londra per studiare al liceo e ad esibirsi per strada dove inizia ad essere notato. Quest’ultimo infatti già da giovanissimo viene contattato dai vari Bar di Londra per esibirsi in Live; Più di una volta non riesce a pagare l’affitto in tempo e finisce per dormire in strada subendo anche qualche scippo. Si ritrova solo e con molti problemi già da giovanissimo, ma all’età di 16 anni incide il suo primo disco grazie ad una casa discografica che lo aveva adocchiato in un locale. L’album ha molto successo e i soldi iniziano ad arrivare. Questo, fu il trampolino di lancio che ha fatto diventare Ed Sheeran uno dei più grandi artisti contemporanei.

Come puoi ben vedere, non si hanno scuse per raggiungere un obbiettivo. Se hai un sogno da realizzare, parti dalla Showtime Academy, frequentando i nostri corsi!

Condividi